comunicato stampa fallito tentativo conciliazione

In data odierna si è tenuto l’incontro del tentativo preventivo di conciliazione .

Come sapete l’Unicobas aveva comunicato l’intenzione di proclamare lo sciopero per il personale ata-itp ex enti locali .

La problematica della vertenza è il pieno riconoscimento giuridico ed economico come da articolo 8 della legge n. 124 del 3 maggio 1999 ,anche ai fini pensionistici  per tutti gli anni relativi al servizio prestato prima di essere coattivamente assorbiti nel comparto scuola.

La nostra organizzazione l’Unicobas  ha chiesto ha seguito delle note sentenze europee l’applicazione delle stesse.

Il Miur ha rigettato la nostra ipotesi,in quanto la normativa  è attualmente in vigore , e per quanto riguarda la sentenza europea  e necessario un’intervento del legislatore italiano per una norma ad hoc.

Come organizzazione Unicobas abbiamo  preso atto della volontà del Governo Italiano di una normativa vessatoria  sanzionata dalla suprema corte europea  e che in Italia per richiedere l’applicazione delle sentenze europee si rende necessario indire delle azioni di sciopero.

Quindi l’Unicobas scuola conferma la volontà di SCIOPERO DI TUTTO IL PERSONALE ATA-ITP  per la giornata del 28 marzo con presidio in P.zza Montecitorio.

Si invitano tutti i colleghi iscritti a tutti i sindacati  a partecipare in massa allo Sciopero del 28 marzo per spingere il Governo italiano a ottemperare la sentenza  Agrati (Cedu)  con la cancellazione del comma 218 dell’art. 1 della legge 23 dicembre 2005, n. 266  e trovare una soluzione legislativa  a questo aberrante problema causato in primis  con l’accordo del  20.07.2000 l’ARAN e le OO.SS  e con l’inserimento del  comma 218 dell’art. 1 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 del governo Berlusconi.

vedi   link  Tentativo di conciliazione

SCIOPERO 28 MARZO 2012          REFERENTI REGIONALI

Annunci