…….grazie alle sentenze europee, che ci hanno dato ragione invia definitiva,

E’ tornata uguale per tutti.

Ora, però, il governo sta tentando la solita manfrina d’ignorarci, di lasciare passare del tempo, di prenderci per fame o per noia.

Il 28 Marzo diamo loro una sonora sveglia, con uno sciopero coeso e partecipato, perché le sofferenze che ci hanno causato in questi oramai 13 anni sono gravi,inimmaginabili per chi non le ha vissute.

Sappiano che, se non basterà lo sciopero, li incalzeremo ogni giorno che passa sul Web, sulla stampa, nelle emittenti televisive locali o nazionali

E’ ora di dire basta a questa ingiustizia!

Una volta

per tutte! Facciamoci sentire!

SCIOPERIAMO COMPATTI IL 28 MARZO PER

DIFENDERE I NOSTRI DIRITTI.

CONCENTRAMENTO A ROMA DALLE ORE 9,30

IN PIAZZA MONTECITORIO

RICORDIAMO CHE ALLE h.14.00 SAREMO

RICEVUTI IN DELEGAZIONE IN AUDIZIONE

DALLAVII COMMISSIONE

CULTURA E ISTRUZIONE

Annunci