Spending review: su ITP ex Enti locali

Il Governo Monti ha sin dall’inizio del suo insediamento sbandierato ad alta voce che avrebbefatto dell’equità sociale il suo cavallo di battaglia……………

Il Trattamento riservato con il decreto legge del 06/07/2012 n. 95 ai docenti ITP Ex Enti Locali risulta rispettare e rispecchiare tutto tranne l’ipotesi di un provvedimento equo.

L’articolo 14 comma 14 del decreto legge 6 luglio 2012 n° 95 in sintesi prevede il passaggio di personale docente (ITP ex Enti Locali) nei ruoli ATA.

Senza possibilità di riconversione professionale, così come sarebbe giusto ed equo.

Questo provvedimento distrugge e annienta figure professionali che da almeno vent’anni lavorano nella scuola, prima come docenti assistenti di cattedra nei ruoli provinciali e successivamente all’entrata in vigore della legge 124/99, nei ruoli degli ITP Statali.

Dimenticando, o facendo finta di dimenticare che la mancata attribuzione delle classi di concorso,utili per l’inserimento nelle graduatorie, doveva essere effettuata dal MIUR con appositi corsi di riconversione e riqualificazione a cui tutti i gli ITP in possesso di diploma di scuola secondaria, di qualsiasi tipologia, dovevano partecipare.

RITENENDO IRRISORIA l’esperienza acquisita;

 SUPERFLUI i corsi di aggiornamento con attestazioni e certificazioni di valore didattico educativo, rilasciate dal MIUR, svolti durante gli anni i servizio;

VANIFICANDO il superamento di un concorso per titoli ed esami

il cui programma, impegnativo e vasto, ha previsto il superamento di prove scritte, orali e di laboratorio.

Tutti noi ITP EX Enti Locali ci sentiamo violentati nell’animo e defraudati delle nostre conoscenze e competenze.

Se questa è l’equità a cui faceva riferimento il sig. Monti e tutto il suo staff ministeriale ne vogliamo prendere nettamente le distanze e ricordare a tutti i signori ministri che:ilpassaggio obbligato in profilo e mansioni diverse non è consentito dal nostro ordinamento nel quale si prevede che “il prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle corrispondenti alla categoria superiore che abbia successivamente acquisito ovvero a mansioni equivalenti alle ultime effettivamente svolte, senza alcuna diminuzione della retribuzione” (art. 2103 cc e art. 13 dello Statuto dei lavoratori).

Per quanto sopra esposto

NOI ITP EX ENTI LOCALI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI

CHIEDIAMO

a tutte le OO. SS. di intraprendere tutte le azioni utili affinchè questo violento ed iniquo provvedimento, nei confronti dei lavoratori della scuola, non venga perpetrato.

Che sia data a tutti i docenti ITP Ex Enti Locali la possibilità di partecipare ai corsi di riconversione,così come più volte promesso dal MIUR, financo nell’informativa del 04/07/2012 in cui si stabilivano i criteri per la partecipazione ai corsi, informativa nella quale si evidenziava unaprecedenza per i docenti appartenenti alle classi di concorso A075, A076, C999, C555

Comunicato ITP EX Enti Locali

Annunci