la gilda ci risponde coordinatore della Gilda prof. Rino Di Meglio

Lettera aperta al Coordinatore Nazionale Gilda(1)

lettera Delia Noferi alla Gilda

Egregio prof. Di Meglio,

sono Giuseppe Gallo un umile e incompetente (didatticamente parlando) ITP classe di Concorso C999 con la presente la volevo far partecipe delle mie incompetenze

(elenco incompleto):

vincitore di Concorso (con prove preselettive con test a risposta multipla, esami scritti,esami orali ed esami pratici – commissione esaminatrice formata da Dirigenti Scolastici edocenti di Scuola Secondaria Superiore) per ITP/Assistente di Cattedra di Laboratorio di Fisica e Scienze, bandito dalla Provincia Regionale di Trapani

(Ente delegato dallo StatoItaliano ad indire Concorsi per il reclutamento del personale docente da utilizzare nei laboratori degli Istituti Tecnici e dei Licei Scientifici) nel 1987 e svolto nel 1990).

-immesso in ruolo, nei ruoli provinciali, nell’aprile del 1991 con il profilo professionale di Itp di laboratorio di Fisica e Scienze presso l’I.T.C. “P Mattarella “di Castellammare del Golfo, incompetentemente sono entrato a far parte dei Consigli di Classe del Biennio dell’Istituto tecnico commerciale e turistico.

Dall’anno scolastico 1999/2000 a tutt’oggi ho svolto, con molta incompetenza, la funzione di Collaboratore del Dirigente Scolastico ad esclusione degli anni 2002/2003 e 2003/2004 in cui ho svolto l’attività di Funzione strumentale Area 4 (rapporti con gli enti esterni).

Sempre con molta incompetenza dal 2000 ad oggi ha curato la progettazione di tutti i progetti FESR e FSE, PON, POR, autorizzati all’I.I.S.S. “P. Mattarella” di Castellammare del Golfo e partecipato a tutti i corsi di formazione sui Fondi PON e POR indetti dal Miur e dall’Assessorato alla pubblica istruzione della regione Siciliana ed al corso di formazione per l’attivazione dei futuri corsi di Istruzione e FormazioneTecnica Superiore (svolto a Messina in due week end) nell’a.s. 2009/10.

Durante questi anni scolastici la mia incompetenza mi ha permesso di promuovere e realizzare diversi progetti di Fisica, Scienze, Biologia Marina in collaborazione con il CNR sezione di Castellammare del Golfo e di Capo Granitola e finanche (potenza dell’incompetenza)

ho partecipato, seguendo diverse classi (con molta incompetenza didattica), al progetto di Diffusione della Cultura Scientifica realizzato dall’Associazione Palermo Scienze in collaborazione con l’Ass. alla Pubblica Istruzione della Regione Siciliana.

Con tanta incompetenza didattica ho per diversi anni svolto l’insegnamento di Informatica

di Base e di Tecniche di Immersione Subacquea (Fisica dell’immersione) nei corsi di area

professionalizzante, attivati per l’indirizzo professionale per le attività marinare attivo

presso l’I.I.S.S. “P. Mattarella” ed ho organizzato fino ad oggi tutte le attività di stage

aziendale sia per il Tecnico Turistico che per l’Istituto Professionale per le Attività Marinare.

Inoltre nel corso di questi anni ho acquisito i seguenti attestati e qualifiche di incompetenza professionale:

– 1997: qualifica di “Programmatore ed operatore su personal computer” rilasciata, a seguito di esame scritto, da ISI (italiana Sistemi Informatici);

– 2002 qualifica di “Docente di Tecnologia Applicata” rilasciata da Microsoft Italia e dal Miur nell’ambito del “Microsoft progetto docente” (durante questa attività, un lavoro realizzato dal sottoscritto “Tavola Periodica Multimediale” è stato pubblicato su internet e a tutt’oggi è scaricabile ed utilizzabile dagli studenti);

– 2004/2007: Direttore del Centro ECDL attivato presso l’I.I.S.S. “P. Mattarella”. Durante questi anni ha svolto corsi per alunni su tutti e sette i moduli previsti per l’acquisizione della ECDL ed ho organizzato e coordinato tutte le sessioni degli esami svolti.

– 2006/2007: qualifica di “Amministratore di Rete” livello C1 nell’ambito del progetto ForTic C rilasciata dal Miur;

– 2008/2010 Qualifica professionale di Istruttore Subacqueo Open Water Diver, Istruttore primo soccorso First Aid BLS-BLSD, Istruttore Subacqueo per immersioni con Aria Arricchita (Nitrox).

L’acquisizione di queste qualifiche mi hanno permesso di approfondire ed acquisire nuove conoscenze e competenze in ambito alle discipline inerenti la professione di ITP di laboratorio di Fisica e Scienze (Fisica, Fisiologia e Biologia Marina);

– 2010/2011 attestato di formatore docenti sull’uso didattico della LIM, nell’ambito del progetto ForTic Lim rilasciato dal MIUR;

Infine La informo di essere in possesso del diploma di maturità scientifica conseguito presso il liceo scientifico “G. Ferro” di Alcamo nell’anno scolastico 1985/86.

Titolo di studio che, a quanto pare, per l’accesso all’insegnamento nei laboratori, non è equiparato a nessun titolo rilasciato dagli Istituti tecnici e/o professionali.

Quindi risulto in possesso di un titolo non idoneo all’insegnamento e pertanto secondo l’ autorevole parere, esternato dalla Gilda Insegnanti da Lei Coordinata, espresso nel resoconto relativo all’incontro svolto presso il MIUR riguardo a

Docenti in esubero e corsi di riconversione sul sostegno”

Di cu riporto lo stralcio:

….infine, relativamente ai docenti inseriti nella C555 e nella C999, abbiamo evidenziato

contrarietà qualora dovesse essere avviato ai suddetti corsi il personale senza il possesso di alcun titolo specifico valido per l´ insegnamento, dato che ad essi sono riservati i posti ata,come disposto dall´ art. 14 del dl 95/12 (spending review) che ne ha previsto l´ inquadramento.

Non è ammissibile per la Gilda degli insegnanti che il sostegno ad alunni disabili possa

diventare appannaggio di chi non ha la benchè minima competenza nel campo della

didattica.

Non posso essere avviato a nessun corso di riconversione ne su classi di concorso comuni ne su sostegno perché ………..incompetente.

Dopo aver letto questa incontrovertibile verità facilmente ho impostato un sistema di uguaglianze dette anche equazioni (gli studi liceali servono pure a qualcosa):

diploma liceale + 20 anni di esperienza = incompetenza didattica

possesso di laurea e/o diploma tecnico o professionale = grande competenza didattica

Da queste equazioni si deduce chiaramente che gli Itp con il solo titolo liceale, inutile e non riconosciuto, sono privi di sensibilità, affinità ed empatia verso i diversamente abili, mentre i docenti con laurea o con diploma tecnico professionale possono vantarsi di aver acquisito, durante l’esame di stato e/o di laurea, competenza didattica, sensibilità, affinità ed empatia verso tutti i discenti.

Eppure ero convinto, carissimo prof. Di Meglio, che per fare l’insegnante, oltre alle conoscenze e competenze teorico pratiche, ci volesse: predisposizione, spirito di sacrificio, spiccate capacità relazionali e tanta esperienza, ma a quanto pare per la Gilda il criterio principale è titolo = competenza didattica.

Prof. Di Meglio, mi permetto di darle un consiglio, al prossimo incontro che avrete al MIUR per trattare lo stesso argomento denunci tutti gli Itp C999 privi di titolo idoneo per Usurpazione di Titolo (ebbene si siamo spacciati per insegnanti fino ad oggi) le indico pure quale articolo del codice penale abbiamo violato:

Art. 498

Usurpazione di titoli o di onori

Chiunque abusivamente porta in pubblico la divisa o i segni distintivi di un ufficio o impiego pubblico, o di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato, ovvero indossa abusivamente in pubblicol’abito ecclesiastico, è punito con la multa da lire duecentomila a due milioni.

Alla stessa pena soggiace chi si arroga dignità o gradi accademici, titoli, decorazioni o altre pubbliche insegneonorifiche, ovvero qualità inerenti ad alcuno degli uffici, impieghi o professioni, indicati nelladisposizione precedente.

La condanna importa la pubblicazione della sentenza.

Sicuramente, con questa denuncia, otterrà un duplice scopo:

potrà far assicurare alla giustizia una setta di pericolosi elementi che si sono spacciati fino ad

ora come insegnanti, con lo scopo ben preciso di minare alle fondamenta l’Istituzione

Scuola, avendo financo l’appannaggio di voler addirittura diventare insegnanti di sostegno senza possedere la benché minima competenza didattica;

e farà la felicità del governo tecnico, in quanto con le multe pagate da questi violenti

delinquenti dediti al più sordido dei reati, la sostituzione e l’usurpazione di ruoli, si potrà

aumentare l’introito previsto nella spending review e finalmente abbassare lo spread.

Finisco citandole un passo tratto dai Principi Etici della professione Docente(sito Gilda

Insegnanti):

Impegni nei riguardi della professione e dei colleghi

….il Docente, quindi, consapevole dell’importanza del proprio ruolo…..

…….1.8 si oppone ad ogni provvedimento o interferenza che leda la libertà e la dignità della professione docente da qualunque parte provenga.

Certo il docente deve avere il titolo idoneo altrimenti il suddetto non vale.

Peppe Gallo

Docente Tecnico Pratico Laboratorio di Fisica

Vincitore di Concorso per titoli ed esami

peppegallo67@alice.it

RASSEGNA STAMPA

http://www.liboriobutera.com/2012/09/29/c555-e-c999-la-lettera-aperta-del-prof-gallo-indirizzata-al-segretario-della-gilda-degli-insegnanti/

http://www.aetnanet.org/catania-scuola-notizie-2479178.html

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=40000&action=view

Annunci