Un ampio schieramento di persone, organizzazioni sociali e sindacali, forze politiche e movimenti civili, si è assunto l’impegno di dare voce e visibilità alle tante e ai tanti che rifiutano Monti e la sua politica, dando vita il 27 ottobre a Roma a una giornata di mobilitazione nazionale

ROMA 27 OTTOBRE 2012

PER fare il punto sulla ‘crisi’ (e suoi sui VERI responsabili), nonché per FAVORIRE LA PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE di Roma di sabato 27 Ottobre (P.zza della Repubblica, h. 14.30), non essendo previsti scioperi, è stato INDETTO UN CONVEGNO NAZIONALE FRUIBILE IN ORARIO DI SERVIZIO DA DOCENTI ED ATA, che si terrà PRESSO LA SEDE NAZIONALE UNICOBAS DI ROMA,IN V. TUSCOLANA, 9 (metro P.zza dei Re di Roma) dalle h. 8.30 di SABATO 27 OTTOBRE stesso.

APPELLO

                                               ESONERO

Cresce l’opposizione al governo Monti



E’ uscito il nuovo numero di Unicobas Notizie.

Per scaricarlo vedi link

Giornale UNIcobas numero 1

L’Unicobas, con il resto del sindacalismo di base, è impegnato nella costruzione e per la riuscita della manifestazione NO MONTI DAY in programma per Sabato 27 OTTOBRE 2012 dalle h. 14.30 (Piazza della Repubblica – Roma).

Il governo Monti, con tassazioni vergognose, ha proseguito una politica volta a far pagare ai lavoratori i costi di una crisi costruita dagli speculatori finanziari, ha mantenuto ed incrementato i tagli ed i guasti della “riforma” Gelmini (persino rispetto all’Invalsi), allungato i termini per i pensionamenti e ridotto il quantum delle pensioni, consentito gli sprechi della casta (provvedimenti limitati e tardivi), nonché l’evasione fiscale, e confermato ingentissime spese militari.

Occorre rompere il silenzio e mettere in crisi la generale complicità del grosso del mondo della politica e dei media, portando in piazza centinaia di migliaia di persone.

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLA SCUOLA STATALE

27 ottobre NO MONTI DAY

Roma piazza della Repubblica h.14.30

volantino

UNICOBAS e USB invitano i sindacati non concertativi a

trovare l’unità per organizzare uno sciopero

lettera_assemblea_24_ottobre_2012